C-Media supporta il nostro progetto Open Source PowerPC

Annunciamo la nostra collaborazione con C-Media. C-Media è un fornitore leader globale di soluzioni audio sia hardware che software.

Sono presenti delle donne che suonano dei tamburi
https://www.flickr.com/photos/zenmama/13930451071/

In questo post vogliamo presentare uno dei nostri ultimi risultati: la collaborazione con C-Media Electronics, Inc.

Antefatto

Nel corso dell’anno abbiamo cercato un chip audio da inserire nella nostra scheda madre. Dopo varie ricerche abbiamo trovato che il controller audio HD CM8828 e la famiglia di codec CM9882A fosse un buon candidato.

Così, dopo aver compreso le finalità del progetto, l’azienda ha deciso di supportarci. Inoltre ha inviato la scheda di valutazione ad Acube.

Forse ancora più rilevante è il fatto che C-Media fornirà i chip necessari per la produzione del nostro notebook.
Sanno che i loro chip saranno utilizzati nella nostra scheda madre Hardware Open Source e ci forniranno le informazioni necessarie per scrivere i driver come probabilmente sarà necessario fare.

Inoltre, abbiamo ordinato tre schede audio PCI basate su CM8828/CM9882A da testare con i nostri Devkit T2080 e per gli sviluppi di Acube.

Conclusioni

Tutti questi piccoli passi sono molto interessanti per il nostro progetto poiché il chip audio ha delle specifiche di fascia alta. Ma ancora più importante è che abbiamo un canale di comunicazione diretto e buoni rapporti con il produttore.

Ringraziamo C-Media di supportare il nostro progetto e credere nell’hardware Open Source.

Link per scaricare la scheda tecnica di C-Media CM8828.

Diagramma a blocchi notebook ppc. Rettangoli a colori azzurro e arancione.
Diagramma a blocchi del notebook PowerPC OSWH – luglio 2019

Marzo 2019 Aggiornamenti schemi elettrici

Nel nostro ultimo post abbiamo dichiarato “speriamo di pubblicare il progetto schematico iniziale prima della fine di febbraio 2019”. Sfortunatamente sono sorti una serie di problemi che cercheremo di spiegare in questo aggiornamento di stato.

powerpc schematics updates
https://www.flickr.com/photos/sangudo/

Come forse probabilmente sapete, alla fine della prima campagna di donazione abbiamo ricevuto , dal progettista, quattro rilasci incrementali degli schemi elettrici, l’ultimo in data 11 gennaio 2019. Abbiamo iniziato un’attività di revisione ad ogni release prima della loro pubblicazione e ogni volta abbiamo restituito al progettista le delle note di revisione, abbiamo valutato che alcune decisioni di progettazione dovevano essere migliorate. Queste revisioni hardware sono piuttosto complicate, e ci sarebbe bisogno di altri volontari, possibilmente ingegneri hardware in grado di affrontare adeguatamente il compito. Si prega, di contattarci o compilare il sondaggio collaborazione se si potete contribuire.

Allo stesso tempo, stiamo continuamente valutando varie opzioni di chassis dei notebook, sforzandoci di trovare uno chassis adatto alla nostra scheda madre, che è corredata da una scheda video MXM. L’obiettivo era quello di individuare uno chassis vuoto che possa essere acquistato senza scheda madre e con un ciclo di vita di almeno due o tre anni, che è il lasso di tempo previsto che fabbisogna il nostro progetto del portatile.

Il progettista hardware, che è stato pagato grazie ai donatori, è fermo nel completare la progettazone in attesa dello chassis finale, in quanto per finire il progetto ha bisogno della piedinature di tutte le periferiche.

Queste sono le ragioni per le quali lo sviluppo degli schemi elettrici è congelato dall’11 gennaio 2019. Di conseguenza, anche i nostri collaboratori che si sono offerti volontari per convalidare gli schemi hardware sono bloccati, così come il produttore da noi scelto: ACube Systems.

L’identificazione di uno chassis adatto sta prendendo una quantità inattesa di tempo, ed è terribilmente in ritardo la seconda campagna finalizzata alla progettazione di PCB. L’anno scorso abbiamo avuto un incontro, sia tra i soci di Power Progress Community, che è il nucleo che sta coordinando il progetto, e siamo stati tutti d’accordo per iniziare la seconda campagna di donazioni solo dopo la pubblicazione del schemi derivante dalla prima campagna. Tuttavia, la quantità di ritardo accumulato fa sorgere dei dubbi tra i partecipanti su come risolvere l’attuale impasse, e abbiamo deciso di chiedere ai donatori di dare il proprio parere se patire ora con la seconda campagna ( questionario) o continuare ad attendere la pubblicazione del risultato della prima campagna. Se siete disposti a sostenere attivamente il progetto , sentitevi liberi di esprimere la vostra opinione sulla questione.

Il nostro team di hardware volontari e ACube Systems stanno ancora esaminando la prossima tornata di documentazione per la selezione di alcuni componenti chiave che dipendono pesantemente dallo chassis selezionato.

Finora abbiamo individuato alcuni chassis potenzialmente idonei. Tuttavia, alcuni di essi sono progettati per ospitare una scheda separata per la gestione delle batterie, una tavola che non esiste nel nostro disegno, e alcuni chassis devono avere uno spazio dedicato per una scheda ethernet separata, gli altri ancora non hanno un design termico compatibile con il calore generato da una scheda video MXM. Il problema qui è che il progettista hardware ingaggiato ha affermato molto chiaramente che non è disposto a fare un lavoro extra per adattare le caratteristiche del progetto della schema madre, inizialmente concordato, per adattarlo ad uno chassis che richiede un layout interno molto diverso. In altre parole, suddivisione le funzioni in schede separate è fuori questione.

A questo punto la domanda chiave è: quanto tempo è necessario per identificare il corretto chassis?

Purtroppo, date le nostre risorse di spesa molto limitata e l’esperienza che abbiamo avuto finora, non siamo in grado a questo punto di fare qualsiasi speculazione. Siamo fermamente convinti che sarebbe meglio fare una scelta saggia, che richiede più tempo, piuttosto che una soluzione affrettata ora, perché qualsiasi decisione sbagliata rischierebbe di compromettere la fattibilità dell’intero progetto.

Noi non siamo una azienda privata finalizzata a realizzare un profitto da questo progetto al fine di sopravvivere, di fatto non vendiamo nulla. Siamo un gruppo di appassionati di hardware più o meno strutturati in un’associazione senza fini di lucro. Stiamo facendo del nostro meglio per affrontare forti limitazioni per raggiungere quello che sapevamo fin dall’inizio sarebbe stato un obiettivo molto difficile e complesso.

Prendendo tutto questo in considerazione, riteniamo che la pubblicazione ora, ad un pubblico più vasto, di schemi elettrici molto incompleti, potrebbe avere un impatto troppo negativo per il nostro progetto e le aspettative dei donatori. D’altra parte, siamo consapevoli che stiamo ritardando da troppo tempo il risultato promesso della prima campagna, e questo fatto potrebbe anche avere un grande impatto per la nostra credibilità.

Stiamo avanzando molto lentamente, questo è sicuro. Voi conoscete le nostre condizioni e le azioni estremamente limitate che possiamo fare, soprattutto a causa di vincoli finanziari estremamente stretti.

Dopo tutto ciò che è stato detto in questo aggiornamento della situazione attuale , abbiamo consegnato ai donatori la versione corrente degli schemi, sottolineando il fatto che devono essere considerati solo una bozza, non ancora pronta per essere condivisi con un pubblico più ampio.

Alla fine, crediamo ancora fortemente nel progetto, ci troviamo di fronte un problema contingente (chassis) che presto o tardi dovrà essere risolto. Se ci potete aiutare siete più che benvenuti.

Rimanete sintonizzati.

Progetto degli schemi elettrici: Febbraio 2019

Gli schemi elettrici sono ancora in fase revisione da parte dei nostri volontari che si occupano dell’hardware e da parte della stessa Acube. Speriamo di pubblicare la prima versione di schema entro la fine di febbraio nel nostro repository gitlab. Trattandosi di work in progress pubblicheremo solo il pdf. Pubblicheremo il file OrCad quando lo schema elettrico sarà completato. Contemporaneamente cominceremo la campagna di donazioni per il disegno del PCB.

Pensiamo di iniziare la raccolta fondi prima della fine di febbraio 2019.

È possibile trovare maggiori informazioni sui componenti nello schema elettrico pubblicato nel precedente post

SFSCon Bolzano: Novembre 2019

Il 16 novembre 2018 alla SFSCon (Free Software Conference) di Bolzano abbiamo presentato il nostro progetto nella sala grande alla presenza di circa cento persone, benché fosse tardi ed eravamo i penultimi.

Abbiamo parlato dei passi fatti dal nostro progetto di Notebook basato su Open Hardware PowerPc GNU/Linux. Abbiamo mostrato una preview dello schema elettrico e dato informazioni sui prossimi passi. È stato un onore presentare il nostro progetto vicino a importanti speaker e appena prima di Simon Phipps, il Presidente della Open Source Initiative (OSI). Siamo molto grati a IDM Südtirol e al Linux User Group di Bolzano (organizzatori della Free Software Conference?) per l’opportunità che ci hanno dato. Potete trovare il programma della SFSCon a questo link.

SFScon18 – Free Software Conference 2018

Stand al Paris Open Source Summit (POSS) – Francia – Dicembre 2018

La Power Progress Community è stata rappresentata per la prima volta all’Open Source Summit che si è tenuto dal 5 al 6 dicembre 2018 nelle vicinanze della capitale francese.

L’annuale evento Open Source Summit è focalizzato sulla promozione di free e open source software nella regione di Parigi, riunendo sia le varie realtà associative che le aziende.

Per la nostra prima presenza abbiamo incontrato molti visitatori interessati alla nostra inziativa.

Siamo grati al team Parinux.org e Franciliens.net per averci permesso di partecipare a POOS – Open Source Summit.

POSS 2018 – Eduard that inform about our PowerPC Notebook project

Open Source Laptop – progetto dello chassis

Grazie ad alcuni collaboratori è stato impostato il progetto per un futuro chassis per laptop Open Source realizzato con FreeCad. Puoi trovare il progetto nel nostro repository.

Per maggiori informazioni puoi consultare il sito dedicato.

Se vuoi collaborare al progetto dell’Open Source Laptop chassis per favore contattaci.

Compilazione nel Minicloud

Vogliamo ringraziare l’Università di Campinas in Brasile per il supporto e l’eccellente servizio (che si chiama Minicloud) che stanno offrendo. Minicloud fornisce accesso libero a delle istanze POWER che possono essere usate per lo sviluppo, test e migrazione di applicazioni. Le macchine virtuali di Minicloud girano su OpenStack, che supporta il funzionamento di un grande numero di macchine virtuali su un singolo server Linux scalabile. Stiamo usando la loro infrastruttura per compilare la nostra distribuzione basata su Yocto. Al momento stiamo aggiornando tutto il progetto a Yocto 2.6 e questo lavoro viene eseguito in una Minicloud VM. Se hai un progetto che segue le regole di base spiegate in precedenza puoi chiedere un account qui a questo link: https://minicloud.parqtec.unicamp.br/minicloud/

La progettazione degli schemi elettrici e’ iniziata! grazie ad Acube Systems

Grazie alle donazioni già ricevute, ACube ha ricevuto un pagamento per avviare lo studio dell’elenco dei componenti. In relazione a questo, Power Progress Community ha fornito una possibile lista di componenti basata su chip non NDA per gestire usb3, sata3, audio e altri. La progettazione degli schemi elettrici è iniziata! A partire dal lunedì 7 Agosto, ACube sta analizzando queste informazioni e produrrà feedback e suggerimenti.

Milano, 10 agosto 2017, l’associazione Power Progress Community sta annunciando ufficialmente la collaborazione di Acube Systems SRL attraverso una firma di contratto per creare gli schemi elettrici del GNU Linux PowerPC Notebook. Il progetto che coinvolge entrambe le organizzazioni creerà un portatile PowerPC dotato di una scheda video MXM mentre la fase corrente prevede la produzione di schemi elettrici completi per questo computer.

il design degli schemi elettrici e' iniziato

https://www.flickr.com/photos/sumofmarc/7841135420

La comunità Power Progress vuole ringraziare ancora una volta la grande e passionale collaborazione di tutti i volontari e dei donatori che hanno permesso tutto questo.

Il presidente dell’associazione Power Progress Community, Roberto Innocenti, ha dichiarato :”Poiché il periodo previsto per completare gli schemi elettrici è di 10 settimane, ora è nelle nostra mani, ovvero nelle mani dei donatori e collaboratori, raggiungere in un tempo uguale o minore il traguardo dei 12600€

ACube Systems stava già collaborando ai compiti preliminari e sostenendo l’associazione. Enrico Vidale, CEO di Acube Systems ha dichiarato: “da tempo abbiamo voluto costruire un portatile PowerPC. Grazie a Power Progress Community, il sogno diventerà realtà. Siamo entusiasti del progetto! “

Power Progress Community è un’associazione senza fini di lucro composta da persone che contribuiscono su base volontaria e ispirate al movimento Open Source Hardware e Software. La missione non è focalizzata sulla vendita di prodotti a fini commerciali, ed il contributo al “Notebook PowerPC “ né è un esempio.

La Power Progress Community sta lavorando per stabilire e consolidare un gruppo potenziale di acquisto sufficiente a motivare un produttore per avviare il processo di costruzione. Inoltre, l’associazione Power Progress Community sta sostenendo una campagna di crowdfunding per la progettazione e la costruzione di un prototipo del Notebook, oltre a incoraggiare gli sviluppatori open source a supportare la piattaforma PowerPC.

ACube Systems Srl, azienda di fama mondiale, è stata fondata nel gennaio 2007. L’obiettivo principale di ACube Systems è quello di creare e promuovere prodotti hardware e software innovativi grazie ad un team di ricerca e sviluppo interno sostenuto da collaborazioni con alcuni noti team italiani ed internazionali.

Il Potere di fare Progressi è nelle mani della Comunità 🙂

Prima attività di ingegnerizzazione tra poco in partenza

First engineering task to be started soon

https://www.flickr.com/photos/takkaria/

Dopo aver raggiunto la pietra miliare di 4000 € siamo pronti a firmare il nostro primo contratto con ACube Systems. Ciò consentirà di avviare il lavoro di ingegneria e vogliamo ringraziare tutti i donatori per rendere possibile questo! Tutti i sostenitori stanno contribuendo a farci spostare con entusiasmo in avanti. Naturalmente dobbiamo ancora raggiungere l’obiettivo di 12600 € per concludere la fase di analisi e produrre le complete schematiche elettriche e fornire una documentazione estesa, ma ci sentiamo fiduciosi nel nostro successo a lungo termine.

Nel frattempo stiamo facendo progressi sulle nostre schede di sviluppo T2080 CPU. Stiamo lavorando alla fase di boot con una scheda grafica Radeon, quindi per favore, se alcuni esperti di uboot vogliano contribuire, contattateci.

Per quanto riguarda la scheda Radeon, alcuni giorni fa ACube ha confermato l’inclusione di un connettore MXM nel notebook. Questo è ottimo, dato che ci offre la possibilità di fornire la base per un portatile aggiornabile.

Infine, vorremmo concludere questo articolo ricordando che qualsiasi aiuto è più che benvenuto. Nuovi membri si sono associati e collaborano con il team hardware (cioè il processo di boot ed altro)) e molte persone stanno contribuendo a diffondere la nostra campagna attraverso i vari canali a disposizione (social media, forum, ecc).

Dobbiamo raggiungere più donatori perché ci aiuteranno a raggiungere il nostro obiettivo e per ottenere un vero e proprio PowerPC Notebook open source.

Per favore, racconta a tutti questo progetto sui forum, sulle reti sociali e perché no, nelle chiacchierate con i tuoi amici durante queste serate estive.

Notizie da condividere dalle nostre pagine “social”:

http://twitter.com/powerpcnotebook

http://www.facebook.com/powerpcnotebook/

https://plus.google.com/communities/103352717884355831498

https://www.linkedin.com/groups/7300932

Se vuoi collaborare con noi o darci alcuni suggerimenti puoi compilare il nostro sondaggio.

In ogni caso, se sottoscrivi la newsletter, riceverai aggiornamenti da noi.

La campagna per il notebook PowerPC è appena iniziata

Siamo felici di annunciare che la nostra campagna fondi è appena iniziata. A partire da oggi, accetteremo donazioni attraverso la nostra pagina di campagna con l’obiettivo di collezionare fondi per stabilire un contratto con Acube System affinché venga progettata la motherboard del Notebook PowerPC.

È stato un lungo percorso e sentiamo di essere solo all’inizio. Volevamo raggiungere questo punto molti mesi fa, ma abbiamo trovato alcune difficoltà ed abbiamo provato a trovare soluzioni per tutte. In questo momento abbiamo creato la nostra associazione no profit (Power Progress Community), abbiamo iniziato un’attività preliminare per la selezione dei componenti hardware, abbiamo identificato persone per mantenere una distribuzione Linux, abbiamo contattato aziende ed organizzazioni e naturalmente, abbiamo ricevuto il supporto nel nostro sito web, nella nostra pagina facebook, nel forum ed altri social networks.

La campagna PowerPC Notebook è appena iniziata

La campagna PowerPC Notebook è appena iniziata

Dopo tutto questo lavoro e dopo aver risolto tutti questi problemi, siamo pronti per raccogliere il denaro necessartio per iniziare il processo di ingegnerizzazione. Alla fine, non è nell’intenzione di questo blog spiegare qui tutti i dettagli quindi, ti invitiamo a cercare tutte le informazioni nella pagina della campagna: https://fundraising.powerpc-notebook.org/

Grazie mille per il tuo sostegno ed entusiasmo.

Aggiornamento relativo al crowdfunding

Cari lettori, membri della comunità

Come sapete, abbiamo affermato che il nostro obiettivo era iniziare la campagna di crowdfunding a maggio. Abbiamo stabilito il mondo in cui vogliamo condurre il nostro crowdfunding, che è una combinazione di crowdfunding ricorrente e non ricorrente nel tempo per finanziare lo sviluppo del portatile. Non stiamo mirando ad una campagna compressa in un tempo ristretto in cui ci siamo resi conto che fare un self-hosting del nostro crowdfunding non avrebbe prodotto risultati. Questo tipo di crowdfunding è paragonabile alle donazioni patreon (link: https://www.patreon.com/) o al modo in cui vengono finanziate organizzazioni come Haiku Inc.

Per noi è importante prendere tempo per coordinarci con il nostro produttore per finalizzare un testo esaustivo e per produrre un video per spiegare la raccolta fondi. A causa di ciò stiamo ritardando l’inizio poiché stiamo facendo ordine al momento. Abbiamo bisogno di ulteriori giorni per completare queste attività ed impostare la campagna di donazioni online.

Un piccolo ritardo non è un ritardo

Un piccolo ritardo non è un ritardo

Il nostro obiettivo è lanciare la campagna in Giugno, ma vi terremo aggiornati nel momento in cui faremo progressi.

Le nostre scuse per il ritardo, vi ringraziamo per la pazienza e rimanete sintonizzati. 🙂

PowerPC Notebook Crowdfunding – schemi elettrici

La Power Progress Community (l’organizzazione no profit che abbiamo fondato a Luglio 2016) lancerà una campagna di crowdfunding per finanziare le analisi dell’architettura di sistema, la selezione dei componenti e gli schemi elettrici per il PowerPC Notebook.

La decisione è stata presa dopo un processo di votazione, all’interno del nostro core team, durante la terza settimana di Marzo. La maggior parte dei membri ha votato per andare avanti con il crowdfunding il più presto possibile.

Questa fase sarà solo il primo passo per realizzare l’intero progetto come il progresso di selezionare tutti i componenti che prende troppo tempo ed energia dai volontari del progetto. Se si raggiunge l’obiettivo del finanziamento, questa attività verrà fatta da Acube Systems in un periodo di tempo prestabilito.

Ulteriori dettagli su questa campagna verranno pubblicati presto.

 

Power Progress Community collabora con ACube Systems

Power Progress Community rivela la sua fruttuosa collaborazione con ACube Systems, un’azienda italiana che produce schede madri basate su PowerPC, che fin dall’inizio del nostro progetto si è resa disponibile a realizzarlo. Ringraziamo sentitamente i collaboratori di ACube, la cui esperienza ci sta permettendo di seguire una progettazione trasparente e conforme ai principi dell’Open Source Hardware, che permetterà di rendere pubblici i risultati dei nostri sforzi.

Power Progress Community agreement with Acube Systems

Questa collaborazione, oltre a permettere la messa in produzione del progetto, ci segue in ogni passo importante con lo spirito di chi fa questo lavoro con passione e soprattutto lo fa in maniera gratuita. E’ anche grazie a questo continuo supporto e confronto che il progetto riesce a proseguire, permettendoci di superare le difficoltà fin qui incontrate.

Al momento ACube è l’unica azienda con cui stiamo collaborando con continuità. Speriamo in futuro di creare nuove sinergie con altre associazioni e organizzazioni affini allo spirito innovativo di Power Progress Community.
Power Progress Community è un’associazione no-profit composta da soli volontari che è ispirata dai principi dell’Open Source Hardware e Software. Lo scopo dichiarato non è di vendere prodotti, ne è un esempio il contributo che sta dando al progetto “PowerPC Notebook“, in cui sta contribuendo alla creazione e consolidamento di un gruppo di acquisto sufficientemente grande a motivare l’azienda produttrice a realizzare il progetto. Non solo, Power Progress Community promuove la raccolta di fondi finalizzata alla progettazione e prototipazione del portatile, e stimola la comunità di sviluppatori software del mondo open source a supportare la piattaforma PowerPC.
ACube Systems srl, un’azienda conosciuta in tutto il mondo, è stata fondata nel 2007. La missione principale dell’azienda è la creazione e promozione di hardware e software innovativi grazie a un gruppo interno dedicato alla ricerca e sviluppo in collaborazione con diversi gruppi italiani e stranieri.

Debian 9 e PowerPC

Come probabilmente sai, il team PowerPC Notebook ha già selezionato Debian 9 (Stretch) OS, poiché sembrava offrire un sacco di vantaggi (DFSG => Debian Free Software Guidelines, Altivec, compatibilità etc…). A causa di ciò, il Debian team ha recentemente deciso di rimuovere powerpc (Big Endian) dalle sue architetture di rilascio per l’imminente Debian 9 (Stretch) ed i repositories Debian testing (Stretch) powerpc sono stati rimossi. A parte questo, manterranno ppc64el (Little Endian) come un’architettura di rilascio (Per quelli che non conoscono la differenza tra powerpc, ppc64el (e ppc64) – controllare il breve sommario alla fine di questo post.

Una delle ragioni di questa decisione era una apparente mancanza di porters/maintainers/testers – Anche se il powerpc Debian team include alcune persone molto competenti, motivate e reattive.

Alcuni di noi hanno voglia di intraprendere la strada PowerPC Debian, ma abbiamo bisogno di volontari, persone che desiderano dedicare un po’ del proprio tempo alla comunità Debian powerpc, per imparare, testare, correggere bugs etc …

Questo non suggerisce che non abbiamo un “piano B” – testando un’altra distribuzione. È solo che Debian PowerPC funziona bene sulle attuali macchine a 32 e 64 bits, e possiamo provare a mantenere questa situazione.

Se possiedi una macchina PowerPC a 32 o 64 bits e vuoi unirti a noi nel mantenere Debian PowerPC vivo, contattaci all’indirizzo team@powerprogress.org.

Breve riepilogo su powerpc / ppc64 / ppc64el:

  • Powerpc è il porting storico Debian PowerPC (1997). Funziona su Big Endian PowerPC (G3/G4/G5 ed i chip più recenti freescale/NXP) a 32 e 64 bits. Questo è quello che si usa sulle macchine PowerMac/PowerBook/Genesi/Amiga. Si noti che supporta Altivec, che accelera notevolmente alcune applicazioni (video, grafica, elaborazione delle immagini).
  • ppc64 (Big Endian) avrebbe dovuto essere utilizzato solo su Big Endian PowerPC 64 bit (G5 e più recenti Freescale chip / NXP). Ha alcuni vantaggi rispetto al primo, ma al momento non è così ben supportato come PowerPC.
  • ppc64el (Little Endian) ha iniziato con Debian 8 Jessie. Funziona su nuovi circuiti integrati Power chips di IBM (per i server). Nonostante alcuni chip Freescale/NXP più recenti possono essere utilizzati anche in modalità Little Endian (ma senza Altivec), non possono essere utilizzati con ppc64el poiché questa versione è compilata con VSX (Vector scalare eXtension) abilitati.